Logo azienda Ulss 12 veneziana
home > dipartimento di prevenzione > Sian - Servizio igiene alimenti e nutrizione

Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (Sian)

ATTENZIONE:

le tariffe hanno subito delle modifiche in base al D.G.R. 2714 del 29/12/2014.
Prima di effettuare qualsiasi pagamento si prega di contattare la Segreteria tel. 041 2607135.

 

Il Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) garantisce e tutela  il diritto fondamentale alla salute del cittadino provvedendo al controllo sulla qualità e sicurezza degli alimenti contrastando i fattori di rischio nutrizionale attraverso l’informazione e l’educazione sanitaria dei singoli. Si prefigge di prevenire l’insorgenza delle malattie correlate agli alimenti. Garantisce un sistema di sorveglianza sugli alimenti stessi, e di tutela igienico - sanitaria degli alimenti nelle diverse fasi di produzione, preparazione, deposito, trasporto, somministrazione e vendita.
Si articola in due aree funzionali:

Igiene degli alimenti e delle bevande

  • attività previste dal Reg. CE 852/2004 (registrazione e aggiornamento registrazione attività food permanenti e temporanee);
  • controllo ufficiale dei prodotti alimentari e dei requisiti strutturali e funzionali delle imprese di produzione, preparazione, confezionamento, deposito, trasporto, somministrazione e commercio di prodotti alimentari di competenza e di bevande;
  • sorveglianza per gli specifici aspetti di competenza sui casi presunti o accertati di infezioni, intossicazioni, tossinfezioni alimentari, con relative indagini, in occasione di focolai epidemici di infezioni, intossicazioni, tossinfezioni alimentari;
  • tutela delle acque destinate al consumo umano;
  • controllo sul deposito, commercio, vendita e impiego di fitofarmaci, additivi e coloranti;
  • prevenzione delle intossicazioni da funghi, attività di consulenza;
  • informazione di prevenzione nei confronti degli addetti alla produzione, manipolazione, trasporto, somministrazione, deposito e vendita delle sostanze alimentari e delle bevande;
  • rilascio di pareri igienico edilizi (pareri su progetto) relativi all’attività di manipolazione e somministrazione di alimenti.

Igiene della nutrizione

  • sorveglianza nutrizionale: prevenzione nella collettività degli squilibri nutrizionali qualitativi e quantitativi, con raccolta mirata di dati epidemiologici, abitudini alimentari, rilievi stato nutrizionale per fasce di popolazione;
  • interventi di prevenzione nutrizionale per la diffusione delle conoscenze di stili alimentari corretti e protettivi nella popolazione generale e per gruppi di popolazione (genitori, insegnanti, alimentaristi, infanzia ed età evolutiva, anziani e altre specificità) con l'utilizzo di tecniche e strumenti propri dell'informazione e dell'educazione sanitaria;
  • interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva: predisposizione, verifica e controllo sulle tabelle dietetiche, indagini sulla qualità nutrizionale dei pasti forniti e consulenza sui capitolati per i servizi di ristorazione con l'apporto tecnico degli altri servizi e unità operativa di competenza;
  • consulenza per l'aggiornamento in tema nutrizionale per il personale delle strutture di ristorazione pubbliche e private (scuola, attività socio–assistenziali, assistenza domiciliare, mense aziendali, ecc.).

In data 11.01.2006 sono entrati in vigore i regolamenti CE 852/853/854 ed 882 del 29.04.2004. Con accordo Stato – Regione n. 2470 e 2477 del 9.02.2006 si sono adottate le linee guida per i suddetti regolamenti che stabiliscono però, che ogni Regione autonomamente adotterà le modalità applicative dei regolamenti stessi.
Intanto il decreto legislativo n. 193 del 6.11.2007 che ha recepito la direttiva CE 41/2004 relativa ai controlli in materia di sicurezza alimentare ed applicazione dei regolamenti comunitari del medesimo settore, oltre a diverse direttive comunitarie ha abrogato anche l’art. 2 della legge 283 del 30.04.1962.
L’abrogazione dell’obbligo dell’autorizzazione sanitaria (art.2 Legge 283 del 30.04.1962) fra gli esercenti di tutto il reparto food e la sostituzione della stessa con la presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) impone quindi la presentazione delle varie SCIA, a seconda delle attività, al Sian dell'Azienda Ulss 12 Veneziana, secondo le modalità di cui alla DGRV 3710 del 20.11.2007, D.D.R. 140 del 05.03.2008, D.D.R. 436 del 09.06.2008 e alla luce della Circolare prot. n. 468415 del 06/09/2010 della Regione Veneto.
Sono soggette a registrazione tutte quelle imprese che svolgono una qualsiasi delle seguenti attività: produzione, trasformazione, trasporto, stoccaggio, somministrazione e vendita di prodotti alimentari. La registrazione avviene previa presentazione del modello B1 da presentare al SIAN del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Ulss dove si trova la sede operativa della ditta.
In caso di modifiche di titolarità (cambio di ragione sociale, subentro e cambio del legale rappresentante), strutturali, impiantistiche, produttive e di cessazione dell’attività, l’operatore del settore alimentare compila e consegna all’Azienda Ulss competente per territorio il modello B2.

Domande e risposte


Responsabile: dott. Luca Gino Sbrogiò

Direzione: Piazzale S. Lorenzo Giustiniani 11/d, 30174 Venezia 
                   Tel.: 041.2607135
                   Fax 041.2607145 
                   e-mail: vesian@aulss3.veneto.it 
                   pec: sian.aulss3@pecveneto.it
                   come arrivare

Lo sportello SIAN è aperto il lunedì, il giovedì e il venerdì dalle 09.00 alle 11.00 per informazioni amministrative e ricevimento pratiche, segnalazioni, urgenze, appuntamenti.

La segreteria SIAN (tel. 041.2607135) risponde al telefono nei giorni di lunedì e venerdì, dalle 9.00 alle 11.00.

Per emergenze ed urgenze a tutela della salute pubblica contattare i numeri: 041/2608465 e 041/2608850

Modalità di pagamento

ATTENZIONE:

le tariffe hanno subito delle modifiche in base al D.G.R. 2714 del 29/12/2014.
Prima di effettuare qualsiasi pagamento si prega di contattare la Segreteria tel. 041 2607135.

Il pagamento dei servizi va effettuato indicando la causale con le seguenti modalità:

  • bonifico - IBAN  IT24 O030 6902 1141 0000 0300 342 presso Banca Intesa San Paolo.

 

Documentazione e modulistica

L'HACCP è un obbligo di legge
In tutte le attività alimentari, nel caso di nuove aperture e/o subentri, l'operatore del settore alimentare (OSA) deve essere in possesso del piano di autocontrollo basato sui principi HACCP (come previsto dal Regolamento CE 852/2004).
 

  • tariffe prestazioni;
  • modello B1) SCIA per nuove attività;
  • modello B2)  SCIA per aggiornamento della registrazione per cambio ragione sociale, chiusura, modifiche strutturali, impiantistiche, produttive e dismissione o acquisizione automezzi/distributori automatici;
  • modulo-indicazioni per pareri preventivi - il parere preventivo del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione è una prestazione fornita al privato al fine di consentire la realizzazione di attività industriali, commerciali e artigianali alimentari;
  • attività del food: requisiti - requisiti generali in materia di igiene applicabili a tutti gli operatori e in tutte le fasi di produzione, trasformazione e distribuzione degli alimenti;
  • elaborati grafici: requisiti;
Pagina aggiornata giovedì 8 giugno 2017
X Questo è il sito dell'Azienda Ulss 12 Veneziana Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, Ulss 12 Veneziana, Ulss 13 Mirano e Ulss 14 Chioggia sono unite nella nuova Azienda Ulss 3 Serenissima.
I siti delle tre "vecchie" Ulss sono ancora attivi come archivio, ma le informazioni sui servizi dell'Ulss 3 Serenissima sono aggiornate sul nuovo sito aziendale.

Vai al sito dell'Azienda Ulss 3 Serenissima