Logo azienda Ulss 12 veneziana
home > sedi ospedaliere > Mestre > unità operative

Ospedale dell Angelo-Medicina Interna

Pagina aggiornata il14-06-2017

Equipe sanitaria

Direttore Unita' Operativa
immagine primario

PRESOTTO FABIO

0419657347
fabio.presotto@aulss3.veneto.it
 
Dirigenti Sanitari
BONANNI LUCA luca.bonanni@aulss3.veneto.it  
CONTON PIERANTONIO pierantonio.conton@aulss3.veneto.it  
DALLA VESTRA MICHELE michele.dallavestra@aulss3.veneto.it  
FANTIN GIUSEPPE giuseppe.fantin@aulss3.veneto.it  
FASCÌ SPURIO FEDERICA feder8ca.fascispurio@aulss3.veneto.it  
FRICANO GIUSEPPINA giuseppina.fricano@aulss3.veneto.it  
GIANNOCCARO MARCO marco.giannoccaro@aulss3.veneto.it  
SACCARDI MARIO mario.saccardi@aulss3.veneto.it  
SERAFINI FRANCESCO francesco.serafini@aulss3.veneto.it  
VIANELLO MARINELLA marinella.vianello@aulss3.veneto.it  
ZANCANARO ANDREA andrea.zancanaro@aulss3.veneto.it  
ZANON MARTA marta.zanon@aulss3.veneto.it  
ZULIAN ELISA elisa.zulian@aulss3.veneto.it  
 
Coordinatori Infermieristici
DAVANZO MARIA GRAZIA 0419657348 mariagrazia.davanzo@aulss3.veneto.it  
GHEDIN DANIELA 0419657624 daniela-ghedin@aulss3.veneto.it  
MILAN SONIA 0419657414 sonia.milan@aulss3.veneto.it  
 
Coordinatori Tecnici
SEGRETARIA Frizziero Patrizia 0419657347 ocme.medseg@aulss3.veneto.it  
SEGRETARIO Galassi Pierpaolo 0419657347 ocme.medseg@aulss3.veneto.it  
 
 

Attivita' dell'Unita' Operativa

Attivita' svolta (descrizione)

La Struttura Operativa Complessa di Medicina Interna garantisce il ricovero dei pazienti affetti da patologie internistiche acute o croniche riacutizzate e garantisce la possibilità di proseguire cure ed accertamenti in regime di post-ricovero. Vengono ricoverati in Medicina Interna circa 2800 pazienti all'anno.
Il reparto è strutturato in tre Sezioni di Degenza, con tre dirigenti infermieristici, per un totale di 84 posti letto.
Attività svolte
La Medicina Interna dell'Angelo costituisce una specialità del Dipartimento di Medicina Clinica, contrassegnata da un approccio complessivo alle problematiche cliniche del paziente, con una visione unitaria delle manifestazioni relative a molteplici organi ed apparati. Il suo ruolo qualificante e distintivo si traduce nella gestione del paziente complesso evitandone la frammentazione in presenza di polipatologie. Si caratterizza per la plurifunzionalità (capacità di affrontare compiti ed eventi molto diversi della patologia medica), la pluricompetenza (sviluppo ed integrazione di molteplici competenze professionali), flessibilità (capacità di adattamento alle esigenze di intervento), preparazione alle attività specialistiche di area medica con l'obiettivo di ottimizzare il rapporto costo-beneficio. Consente altresì l'inquadramento delle manifestazioni cliniche indefinite o atipiche.
Nell'ambito dell'Unità Operativa sono individuati 8 letti di accoglimento che fungono da triage di secondo livello (o triage avanzato) finalizzati a:
- stabilizzazione e monitoraggio del paziente che accede al Pronto Soccorso
- osservazione e definizione dell'iter diagnostico (esami clinici e strumentali) del paziente cardiopatico che accede al Pronto Soccorso
- dimissione nell'arco di 48-72 ore oppure ricovero in regime ordinario nelle diverse sezioni del reparto in funzione delle competenze specialistiche e del livello di intensità di cura.
In Medicina vengono inoltre accolti pazienti che provengono da altri reparti o dalla Terapia Intensiva con stabilità emodinamica o direttamente dai propri ambulatori (Angiologia Medica, Allergologie e Immunologia Clinica, Dislipidemie) o da ambulatori specialistici di Unità Operative che non sono dotate di posti letto (Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione, Oncologia Medica, Radioterapia, etc.).
Vi è anche un'Area per Post-Acuti (o Area Verde) in cui vengono trasferiti i pazienti che hanno superato la fase acuta e che, avendo completato l'iter diagnostico, rimangono in attesa di dimissione protetta a domicilio o di trasferimento in altre strutture post-ospedaliere.
I pazienti possono inoltre eseguire eventuali ulteriori accertamenti diagnostici o di controllo non urgenti in regime di Post-Ricovero e che possono essere completati entro 30 giorni dalla dimissione.
Viene effettuata un'assistenza infermieristica globale con supporti specifici a seconda delle necessità (sociale, riabilitativo, dietoterapico, etc.).

Attività Ambulatoriali: vedi voce "prestazioni"

Centri formalmente istituiti

La Medicina Interna dell'Angelo è sede di Corsi di formazione teorico-pratica di Ecografia Internistica Bed-Side dal 2007 ed è riconosciuta come centro per la pratica diagnostica di ecografia clinica dalla FADOI (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti).
La Medicina Interna dell'Angelo è attualmente Centro Prescrittore dell'ULSS 3 Serenissima per i nuovi farmaci ipocolesterolemizzanti (inibitori di PCSK9).

Sottolineatura dei punti di eccellenza

Attualmente la Medicina Interna dell'Angelo sta sviluppando un particolare interesse ed impegno nei seguenti campi della Medicina Interna:
1. diagnostica ecografica clinica bed-side, sia in ambito cardiaco e vascolare periferico, che in ambito generalmente internistico (prevalentemente addominale).
2. studio e terapia della malattie endocrino-metaboliche e del ricambio in stretta collaborazione con l'Unità Operativa di Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione, avendo acquisto una crescente esperienza nella diagnosi e nel trattamento le patologie endocrine, con particolare riguardo a quelle di origine autoimmune (morbo di Addison, sindromi plurighiandolari autoimmuni, oftalmopatia di Basedow-Graves, etc.)
3. diagnostica angiologica e studio delle malattie trombotico-emorragiche.
4. immunoallergologia.

Articolazione dell'Unita' Operativa

Reparto di degenza diviso in 3 sezioni, con 3 dirigenti infermieristici (Coordinatrici)
Unità Operativa Semplice di Accettazione e Degenza Breve (ADB)
Unità Operativa Semplice di Osservazione Internistica
Unità Operativa Semplice di Angiologia Medica

Attivita' scientifica di particolare rilievo

Bonanni L. fluttering thrombus in patent foramen ovale with paradoxical and cerebral embolism Circulation 2014
Bonanni L. Myasthenia Gravis following Low-Osmolality Iodinated Contrast Media. Case Report in Radiol 2014
Conton P. Adrenal incidentalomas Clin End Onc 2008
Conton P. Adjuvant mitotane treatment for adrenocortical carcinoma. NEJM 2007
Conton P. Adrenal cancer Endocrine 2005
Conton P. Midnight serum cortisol as a marker of increased cardiovascular risk in adrenal adenoma. Eur J End 2005
Conton P. Pheochromocytoma in Hippel-Lindau disease Fam Canc 2005
Conton P. Clinical and genetic aspects of phaeochromocytoma Horm Res 2003
Dalla Vestra M. Course of renal function in type 2 diabetes Diab 2000
Dalla Vestra M. Risk predictors in patients with diabetic nephropathy Curr Diab Rep 2001
Dalla Vestra M. The ACE DD genotype is associated with glomerulopathy Diab 2002
Dalla Vestra M. Cystatin C is a more sensitive marker than creatinine Kid Int 2002
Dalla Vestra M. Nitric oxide modulation of renal and cardiac hemodynamics Eur J End 2002
Dalla Vestra M. Is podocyte injury relevant in diabetic nephropathy? Diab 2003
Dalla Vestra M. The PC-1 aminoacid variant Q121 associates with lower GFR Diab Care 2003
Dalla Vestra M. Changes in VEGF gene expression in glomeruli of type 2 diabetes Eur J End 2004
Dalla Vestra M. Acute-phase markers and glomerular structure in type 2 diabetes J Am Soc Nephr 2005
Dalla Vestra M. Renal effects of dual RAA system blockade in diabetic nephropathy Int Ur Neph 2009
Dalla Vestra M. Kidney in type 2 diabetes. End Nutr 2009
Dalla Vestra M. Oral renin inhibitors in clinical practice Ther Adv Chron Dis 2012
Dalla Vestra M. Diabetic nephropathy 2003
Dalla Vestra M., Bonanni L., Presotto F. Disputes in the treatment of diabetic nephropaty: the dual blockade of renin-angiotensin system. Exp Clin Endocrinol Diab 2016
Presotto F. Thyroid antibodies in thyroiditis Act End 1987
Presotto F. Islet cell and insulin antibodies Diab 1987
Presotto F. The natural history of adrenal function in autoimmune patients J End 1988
Presotto F. Gastric parietal cell autoantibodies Autoim 1988
Presotto F. Insulin antibodies as markers of potential diabetes mellitus Lancet 1989
Presotto F. Expression of HLA antigens on thyroid tumors Canc 1991
Presotto F. The natural history of Type 1 diabetes Diab 1994
Presotto F. The natural history of Addison's disease J End 1994
Presotto F. Type 2 polyglandular autoimmune disease. J Ped End Met 1996
Presotto F. Adrenal cortex antibodies in adults and Addison's disease JCEM 1997
Presotto F. Adrenal cortex antibodies in children and Addison's disease JCEM 1997
Presotto F. Insulin-dependent diabetes: constellation of autoimmune diseases J Ped End Met 1997
Presotto F. Hyper-IgE syndrome NEJM 1999
Presotto F. Pancreatic antibodies in Type 1 diabetes ANYAS 2002
Presotto F. Markers of pancreatic autoimmunity and risk of Type 1 diabetes ANYAS 2002
Presotto F. Helicobacter pylori and gastric autoimmunity Helicobacter 2003
Presotto F. A critical overview of homeopathy Ann Int Med 2003
Presotto F. Autoimmune polyglandular syndrome Clin Exp Imm 2004
Presotto F. Adrenal failure in antiphospholipid syndrome. Eur J End 2005
Presotto F. Is HCV a risk factor for thyroid autoimmunity? J Vir Hep 2006
Presotto F. Estimated risk for developing autoimmune Addison's disease JCEM 2006
Presotto F. Pancreatic antibodies in Type 1 diabetes Acta Diab 2006
Presotto F. Autoimmune diseases in celiac disease Alim Pharm Ther 2007
Presotto F. Addison's disease Hum Press 2007
Presotto F. Autoimmune Polyendocrine Syndromes or Multiple Autoimmune Syndromes. Handbook of Systemic Autoimmune Diseases 2008
Presotto F. Autoimmunity in HCV-positive patients 2010
Presotto F. Il rischio di malattia conclamata nei soggetti con autoanticorpi organo-specifici. L'Endocrinologo 2011

Ricerche sanitarie in corso

The natural history of autoimmune Addison's disease from the detection of autoantibodies to the clinical manifestations: a long follow-up study on 143 patients

Prestazioni erogate

Prestazioni
Accedi alla lista delle prestazioni

Ricovero

Ricovero

Ricovero urgente: dal Servizio di Pronto Soccorso
Ricovero ordinario: dopo valutazione ed indicazione da parte del medico internista dell'Unità Operativa

Modalita' di ingresso

vedi voce: "Ricovero"

Trattamento in corsia

84 posti letto totali.
STANZE DI DEGENZA da 1-2 posti letto, con servizi igienici in camera, compreso box doccia; il letto comprende l'unità di vita del paziente e cioè il comodino, il testa letto fornito di luci e sistema di chiamata acustico e luminoso, armadietto, una sedia, tavolino servitore, tavolo; postazione per televisore e possibilità di collegamento all'antenna. Esistono 2 stanze di isolamento, con anticamera.
La sezione di Accoglimento e di Degenza Breve è composta da 2 stanze di 4 posti letto ciascuna, separati da tendine.
SALE D'ATTESA all'esterno delle sezioni di degenza.
IN TUTTA L'UNITÀ OPERATIVA:
SOMMINISTRAZIONE DEI PASTI: i pasti sono personalizzati e serviti direttamente dalla Ditta appaltatrice alle ore 7.30, 11.30, 17.30.
ORARI DI VISITA tutti i giorni 15 - 16 e 19 - 20; giorni festivi anche 10 - 11.
ORARIO DI RICEVIMENTO PER COLLOQUI CON I MEDICI: salvo emergenze, tutti i giorni feriali dalle 12.00 alle 13.00.

Servizi osp. non sanitari

Come arrivare

Mezzi pubblici per raggiungere l'Ospedale

L'Ospedale dell'Angelo è situato nel comune di Venezia terraferma municipalità di Zelarino.
E' raggiungibile con i mezzi pubblici, sia dalla Stazione Ferroviaria di Mestre, oltre che da Piazzale Roma (Venezia).

E' inoltre raggiungibile dall'autostrada se si arriva in automobile o dall'aeroporto attraverso l' uscita Castellana oppure Terraglio della tangenziale seguendo le apposite indicazioni.

In treno linea Venezia - Udine, fermata Mestre Ospedale, secondo gli orari delle Ferrovie dello Stato.

Altre Notizie Utili sui mezzi di trasporto
ACTV uff. informazioni Tel 041.5287876 / www.actv.it

Parcheggi disponibili

Parcheggio sotterraneo a pagamento, gratuito per le prime 2 ore se trattasi di accesso urgente tramite Pronto soccorso e per i pazienti disabili.
Parcheggi nelle zone circostanti.

Come arrivare all'Unita' Operativa - Note

Degenze al IV piano
sezioni 1 - 2: scale ed ascensori dei percorsi A (azzurro) o C (giallo);
sezione 3: scale ed ascensori del percorso C (giallo).

Ambulatori Medicina Interna, Aterosclerosi, Immunologia Clinica ed Allergologia: I piano, scale ed ascensori del percorso E

Links utili

X Questo è il sito dell'Azienda Ulss 12 Veneziana Dal 1 gennaio 2017, in seguito alla riorganizzazione della sanità in Veneto, Ulss 12 Veneziana, Ulss 13 Mirano e Ulss 14 Chioggia sono unite nella nuova Azienda Ulss 3 Serenissima.
I siti delle tre "vecchie" Ulss sono ancora attivi come archivio, ma le informazioni sui servizi dell'Ulss 3 Serenissima sono aggiornate sul nuovo sito aziendale.

Vai al sito dell'Azienda Ulss 3 Serenissima